QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione
 
logo
 
 

  ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI
  "G. CERBONI"

ARCHIVIARE LA DAD - NON SVENDIAMO LA SICUREZZA - NON SVENDIAMO LA SCUOLA

L’Unicobas ha combattuto fino dall’inizio la DAD, sostenendo lavoratrici e lavoratori contro Ministero e Dirigenti scolastici che pretendevano di renderla un sostituto della didattica vera, denunciandone disfunzioni e pericolosità.

Non vogliamo ora che sia regolamentata da contratto, perché non la vogliamo nel nostro contratto.

Non vogliamo che sia utilizzata, il prossimo anno, a supporto della didattica ordinaria per  tappare i buchi prodotti da governi che tagliano in continuazione.

La didattica a distanza va archiviata perché

  • è discriminatoria
  • non ha valore didattico, formativo e relazionale
  • mortifica la professionalità docente
  • non garantisce il diritto allo studio
  • scarica sulle famiglie l’istruzione pubblica
  • scarica su lavoratori parte dei costi fissi  e introduce impropriamente il lavoro agile nella scuola
  • foraggia le lobbies private dell’informatica regalando loro una massa di dati.

Le scuole devono riaprire in presenza e in totale sicurezza, per garantire diritto allo studio, al lavoro e alla salute per ogni componente della scuola.

Ecco cosa vuol dire sicurezza:

- aumentare il numero delle classi e dei posti docenza, costituire classi con numero di alunni più basso. Rivedere immediatamente il decreto sulla formazione delle classi e degli organici.

Basta classi pollaio. Le classi e i posti vanno creati ora, altrimenti la tanto sbandierata campagna assunzioni di settembre sarà la solita menzogna. Classi meno numerose agevolano, oltre all’apprendimento, il distanziamento, senza ricorrere a odiosi e ingestibili congegni di separazione.

- ampliare i posti di personale ATA, soprattutto collaboratore. Con il distanziamento La vigilanza e l’igiene richiedono un maggiore impegno anche in termini di personale.

- Individuare spazi scolastici idonei a tenere lezioni. Basta con i deliri della scuola all’aperto o nei cinema. L’edilizia scolastica era già un’ emergenza  che ora è ancor più  insostenibile: occorrono  risorse economiche concrete e interventi tempestivi.

- Intervenire seriamente sulla sicurezza degli ambienti. La scuola è l’unico settore in cui si riapre senza un protocollo INAIL, senza una sanificazione da parte di ditte specializzate. L’esame di stato fra pochissimi giorni partirà così. Quale fiducia nella riapertura a settembre?

- mantenere l’orario di lezione. Governo e Ministero pensano di risolvere la riapertura tagliando ore di scuola ai ragazzi, cioè attaccando il diritto allo studio e inaugurando pittoreschi sistemi di flessibilità oraria per docenti. Si sbagliano.

SOSTENIAMO QUESTE RIVENDICAZIONI

SOSTENIAMO LE LOTTE DEI LAVORATORI E DELLE LAVORATRICI DELLA SCUOLA

PER LAVORARE E STUDIARE IN SICUREZZA

 


UNICOBAS SCUOLA E UNIVERSITA'
Aderente alla Confederazione Italiana di Base
Sede regionale via Pieroni 27 - 57123  LIVORNO – Tel. 0586 210116  

Sito regionale: www.unicobaslivorno.it        e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Relazioni con il Pubblico

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE - G. CERBONI
Piazzale Anna Rita Buttafuoco, 1 - 57037 Portoferraio (LI)
Tel: 0565/914279
Fax: 0565/930389

PEO: LITD030003@istruzione.it
PEC: LITD030003@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. LITD030003
Cod. Fisc. 82002900494
Fatt. Elett. UFHQUZ

Area riservata